“Però, che sorpresa questo Abruzzo”. Con questo slogan DMC Terrextra Marsica e DMC Abruzzo Qualità rilanciano il turismo in Abruzzo con percorsi di ospitalità tra l’Altipiano delle Rocche e la Marsica. Un viaggio dedicato a escursionisti, famiglie, scuole attraverso la storia, le tradizioni ma anche tra borghi e paesaggi dove è forte l’intreccio tra cultura e natura. Il primo educational è un trekking alla scoperta dei siti archeologici attorno al Lago del Fucino l’8 e il 9 dicembre, seguono le escursioni sulla neve a Ovindoli dal 27 al 30 dicembre e del 3 al 6 gennaio. Per i percorsi abbinati a performance teatrali che raccontano storie della tradizione locali gli appuntamenti sono il 16 dicembre a Secinaro, il 13 gennaio a Ovindoli, il 27 gennaio a Rocca di Cambio. Per le proposte adatte ai giovani viene offerto un percorso nel futuro condotto da attori guida previsto dall’11 al 13 maggio a Celano, dal 3 al 5 maggio nell’Altipiano delle Rocche, e poi i Mountains Games de L’Aquila. Ma per i ragazzi sono possibili anche itinerari nel passato tra Alba Fucens e Via Valeria con laboratori archeologici e percorsi multisensoriali.

Il 18 e il 19 novembre sono invece protagoniste le Grotte abruzzesi. Tra le proposte dedicate ai sapori della tavola, c’è “Viaggi nel Gusto” il 9 dicembre ad Avezzano, a Lucoli il 19 gennaio, il 12 maggio ad Avielli e il 12 maggio Massa D’Albe. Cene preparate da chef locali per ripercorrere la storia del territorio, ogni piatto rappresenta un’epoca precisa che viene via via raccontata ai commensali. La Dmc Marsica, in particolare, nata da un bando regionale che aveva lo scopo di promuovere i consorzi turistici di operatori pubblici e privati, ha un progetto complessivo di 200.000 euro in questa fase di start up, finanziati per metà dalla Regione. Ricco il programma dei pacchetti proposti come il “Weekend negli Uliveti”, “Il lavoro con gli orsi nei frutteti”, passeggiate sui tratturi del Parco Nazionale d’Abruzzo e del Molise o due giorni di trekking “Sulle tracce della storia lungo il Cammino dei briganti”. Per far pensare ai turisti “Però che sorpresa questo Abruzzo”.

Abruzzo 01 640x427

Il Parco del Sirente – Velino

nature1 640x426

Una delle tante grotte presenti in Abruzzo

Alba Fucens 640x427

Alba Fucens