IMG 7687 640x427E’ stato da record per Aeroporti di Roma l’anno che si è appena concluso. I due aeroporti di Roma Fiumicino e Roma Ciampino hanno visto transitare nel 2018 quasi 49 milioni di passeggeri. La parte del leone l’ha fatta Fiumicino con 43 milioni di passeggeri, con un incremento del 4,9% rispetto al 2017. A trainare questo progresso ha contribuito il traffico di lungo raggio che è salito del 14,4%. Buoni risultati anche per il trasporto delle merci, in aumento del 10,9% rispetto allo scorso anno, che ha superato il tetto delle 200 mila tonnellate.  L’aeroporto Leonardo da Vinci si conferma così al primo posto in Italia per volume di traffico e che ha visto nel 2018 l’arrivo di sei nuove compagnie come Latam con nuovi collegamenti verso il Brasile, e Pobeda con una nuova offerta di voli per la Russia e con 6 nuove destinazioni, tra le quali San Francisco e Johannesburg.

Rispetto al 2017 sono cresciuti del 24,4% i traffici da e per il Sud America e del 16,3% con il Nord America. L’Estremo Oriente segna un aumento del 15,2% grazie anche all’utilizzo di nuovi e più grandi aeromobili da parte dei vettori cinesi come Air China, Hainan e China Airlines. In aumento anche il mercato internazionale di breve e medio raggio, che ha fatto registrare una crescita del 4% nel 2018, superando i 21 milioni di passeggeri.  “I risultati ottenuti dal sistema aeroportuale romano – ha dichiarato Giovanni Castellucci, amministratore delegato di Atlantia – confermano la validità del percorso intrapreso di ricerca dell’eccellenza nei servizi forniti a passeggeri e compagnie. E l’efficacia dell’attività di promozione globale dello scalo e della destinazione Roma, per dare un contributo alla competitività del sistema Italia”.  “Le ottime performances registrate nel 2018 – ha aggiunto Ugo de Carolis, amministratore delegato di Adr – pongono lo scalo di Fiumicino come uno degli hub di riferimento sempre più apprezzato dalla clientela asiatica e americana. Con particolare riferimento alla Greater China, lo scalo di Fiumicino si conferma uno dei principali gateway in Europa, grazie alle 10 destinazioni direttamente collegate con il Gigante Asiatico”.