IMG 8699 640x427

Un A330 dell’Air Transat in arrivo dal Canada all’aeroporto di Roma Fiumicino

Air Transat festeggia il 30° anniversario e lo celebra aumentando del 10% l’offerta dei posti sui voli tra Italia e Canada. L’evento celebrato con una serata enogastronomica italo-canadese a Eataly a Roma. Sono 17 i voli diretti settimanali che dal 1° aprile collegheranno Roma, Venezia e Lamezia Terme con Toronto e Montréal con una capacità di 108.305 posti. Roma Fiumicino si conferma il principale aeroporto per il vettore canadese: dal 1° aprile saranno 5 i voli settimanali per Montréal con un A310 e 6 quelli per Toronto con un A330. Per l’aeroporto di Fiumicino il Canada rappresenta il quarto mercato lungo raggio. Nel 2016 infatti hanno viaggiato da e per l’aeroporto capitolino 450 mila passeggeri, per il 2017 si prevede di sfondare il muro dei 500 mila passeggeri.

Dall’aeroporto Marco Polo di Venezia sono disponibili dal 6 maggio tre voli a settimana per Montréal con A330 e due per Toronto con A310. Dal prossimo 28 giugno riprende anche il volo Lamezia TermeToronto con frequenza settimanale ed operato con A330. Con i voli dall’Italia è possibile inoltre usufruire dei collegamenti in connessione per Vancouver, Calgary e Québec City.

“Per noi il mercato italiano è molto importante – ha detto in conferenza stampa Gilles Martin, Director Sales & Distribution Long Haul Air Transat – Ogni anno raggiungiamo mediamente il 90% di occupazione a bordo dei nostri aerei sulle tratte Italia – Canada. Miriamo ad offrire ai clienti un’ampia rete di collegamenti, un servizio aereo puntuale e attenzioni personalizzate combinato a tariffe accessibili ai clienti”. Molto allettanti le tariffe, che partono da circa 450 euro da Roma e Venezia alle 738 euro da Lamezia in classe economica con bagaglio in stiva da 23 kg e con quello a mano di 10 kg inclusi.