Vinitaly non è solo vino. All’interno del salone Sol&Agrifood sono presenti le eccellenze delle birre artigianali del territorio italiano. Sono quasi mille i microbirrifici artigianali, di cui il 20% bio, che producono in media 500 ettolitri l’anno fatturando oltre 200 mila euro e che valgono il 3% del mercato nazionale. Tra le birre artigianali ci siamo soffermati nello stend della Birra Cimbra. Nata nel 2011 ad Asiago, in provincia di Vicenza, da un’idea di due giovani, Manuele Dal Sasso e Stefano Bassan, con l’intenzione di fondere la loro passione per la birra artigianale in un prodotto che riuscisse ad avvicinare le nuove generazioni alle tradizioni della cultura cimbra, che si espande dal 1200 d.C. lungo tutto l’arco alpino e racconta storie fatte di eroica fatica, sacrificio, ma anche di solidarietà e di gusto della vita. Una storia fatta di fedeltà alla tradizione. Proprio come nelle intenzioni di Manuele e Stefano con la precisa volontà di di valorizzare la tradizione del territorio di Asiago. Tre le birre principali, tutte a bassa fermentazione. Abbiamo la Cimbra, bionda stile pils, non pastiorizza, e microfiltrata prodotta utilizzando esclusivamente acqua di sorgenti alpine, situate nel parco naturale protetto di Hans proprio dietro alla birreria, malto di prima qualità coltivato a chilometro zero e una combinazione di pregiati luppoli tedeschi e boemi. Seconda nata la Sbalenka, una herb-radler molto profumata, 50% birra e 50% erbe aromatiche alpine e spremuta di limone che per il suo gusto fresco e dissetante e per la bassa gradazione, 2,5°, è una piacevole bevanda estiva molto usata tra i ciclo-escursionisti della zona. Per finire abbiamo la biologica, nata con lo scopo di riuscire a produrla nel rispetto delle materie prime e senza inquinare o contaminare la natura e il prodotto con addittivi chimici. Di media gradazione, 4,8°, è di colore biondo intenso ed ha un profumo maltato.

IMG 0728 1

Manuele dal Sasso e Stefano Bassan sono i due giovani di Asiago che nel 2011 hanno fondato il birrificio Cimbra, con l’intenzione di fondere la loro passione per la birra artigianale con la tradizione cimbra. Il risultato è una birra artigianale che con un occhio alla tradizione offre una qualità eccelsa. Nell’intervista di Giancarlo Scolari i due fondatori di Birra Cimbra ci raccontano la loro avventura

Manuele dal Sasso e Stefano Bassan del Birrificio Cimbra