Autore: Domenico Sigillò

La Serie A si riscopre avvincente. Tutto riaperto a due gare dal traguardo:scudetto, corsa al secondo posto e salvezza

Alzi la mano chi fino a un paio di mesi fa non parlava di campionato noioso, di formula da rivedere, di Juventus di un altro pianeta e di Crotone, Pescara e Palermo già condannate. Niente di più sbagliato, a 180 minuti dal termine il torneo è più avvincente che mai, dalla zona scudetto a quella salvezza c’è ancora molto da dire. Resta da assegnare il titolo. Per carità, la Juventus rimane la grande favorita e quasi sicuramente non se lo lascerà sfuggire domenica in casa col Crotone, tornato clamorosamente a sognare la salvezza. Ma dopo il ko della squadra...

Leggi

Francesco Totti, il mistero continua: “non so se il 28 maggio mi ritiro”

Smettere o non smettere, questo è il problema. Un dubbio amletico attanaglia Francesco Totti il quale a domanda “darai l’addio al calcio giocato il 28 maggio” – data dell’ultima giornata di campionato contro il Genoa ndr – ha risposto “non lo so”. A margine della premiazione dei campioni del mondo di calcio a 5 della Federazione Italiana Disabilità intelletivo-relazionale avvenuta nella Sala Monumentale della Presidenza del Consiglio il capitano della Roma ha dunque lasciato uno spiraglio sul prosieguo della sua gloriosa carriera. E pensare che neanche una settimana fa il neo ds Monchi aveva ufficializzato l’addio di Totti, atteso...

Leggi

Totti, scarpini al chiodo? Per ora scarpini d’oro

Non si sa ancora se appenderà gli scarpini al chiodo Francesco Totti, che domenica potrebbe giocare l’ultimo derby. “Sul campo vogliamo distruggere la Lazio, deve essere la rivincita della Coppa Italia” ha detto il capitano della Roma, protagonista dell’evento di presentazione degli scarpini Nike “Tiempo Totti X Roma”, prodotti in edizione limitata per celebrare i 25 anni di carriera del giocatore.  Nello store di piazza San Lorenzo in Lucina, nel cuore della città, Totti è stato proclamato ottavo re di Roma posando su un trono a lui dedicato. “Andando altrove avrei potuto vincere di più, ma ho deciso di...

Leggi

Follia ultrà dall’Argentina alla Francia. E in Danimarca si lanciano topi morti contro i calciatori

Violenza e stupidità non conoscono confini, purtroppo. Quello pasquale è stato un weekend calcistico macchiato da episodi shock in ogni angolo del Globo. Il più grave in Argentina, dove Emanuel Balbo, un tifoso di appena 22 anni, è morto dopo essere stato gettato nel vuoto durante la partita Belgrano-Talleres. Secondo una prima ricostruzione il giovane è stato brutalmente picchiato e lanciato oltre la balaustra perché tifoso della squadra avversaria. Ipotesi però smentita dal padre del ragazzo:”aveva riconosciuto Oscar Gomez, l’assassino di suo fratello” h a dichiarato il genitore della vittima, deceduta dopo un volo di 10 metri. Lo stesso Oscar...

Leggi

Tennis, a Roma presentati gli Internazionali d’Italia

Presentata oggi a Roma la 74esima edizione degli Internazionali BNL d’Italia, in programma al Foro Italico dal 10 al 21 maggio. Nella Sala delle Armi a fianco del Presidente della Federtennis Angelo Binaghi il numero 1 del Coni Giovanni Malagò, la Sindaca della Capitale Virginia Raggi, il Presidente del Comitato d’Onore e ambasciatore del tennis italiano nel mondo Nicola Pietrangeli. Una delle grandi novità è il sorteggio dei tabelloni principali maschile e femminile del 12 maggio, che avverrà sotto l’Arco di Costantino. Due giorni più tardi, il 14, le stelle del tennis illumineranno il Colosseo, simbolo della Capitale nel...

Leggi

Bombe sul calcio a Dortmund, si seguono più piste. Nel dramma vince la solidarietà dei tifosi del Borussia

La certezza è che non vi sono certezze. E’ ancora in corso l’indagine sulle tre bombe che ieri hanno colpito il pullman del Borussia Dortmund provocando il ferimento di Bartra, operato nella notte. Si segue la pista islamica. Nei pressi del luogo delle esplosioni è stata infatti trovata una lettera che fa riferimento ai Tornado in Siria e alla strage del mercatino di Natale a Berlino. Poche righe non firmate e senza alcun simbolo, per la polizia tedesca  potrebbe essere un tentativo di depistaggio. C’è poi un’ipotesi antifascista. Il gruppo “Antifa-Duktus” avrebbe rivendicato l’attacco, messo in atto per punire...

Leggi

A Roma torna il derby senza barriere, Olimpico da brividi. Ultrà di nuovo allo stadio, misure di sicurezza imponenti

Coreografie, striscioni e soprattutto spalti pieni, dopo oltre due anni Roma torna a rivivere il fascino del Derby con la D maiuscola. Era l’11 gennaio 2015 quando nella capitale si disputava l’ultima stracittadina con il pubblico delle grandi occasioni. Totti si scattava il celebre selfie sotto una Sud stracolma. Poi, a causa delle ormai famose barriere alzate nelle due curve, il tifo organizzato delle due squadre romane decise di disertare l’Olimpico in segno di contestazione. Il risultato? Zero coreografie, curve tristemente vuote, nessun coro o quasi. Una desolazione che fortunatamente da stasera va agli archivi. La notturna con almeno...

Leggi

La Francia boccia Verratti:”non è indispensabile”. Media transalpini contro il fuoriclasse del PSG, nel mirino di Inter e Juventus

“Adieu Verrattì”. La Francia sembra essere stufa di Marco Verratti, le cui parole sul futuro pronunciate ieri hanno fatto infuriare i media transalpini. Daniel Riolo, tra i giornalisti più accreditati, non considera indispensabile il regista e non le manda a dire al procuratore Donato Di Campli, accusato di parlare troppo del futuro del suo assistito. Non lesina stoccate al duo abruzzese l’ex attaccante Christophe Dugarry, breve passato nel Milan. “Tra Kanté e Verratti prendo mille volte il primo, anche se con meno talento mi da più garanzie” dice l’attuale presentatore radiotelevisivo, con allusione all’articolo dell’Equipe sulla presunta nottata in...

Leggi

Fuga dagli stadi. Forte calo di spettatori nel primo trimestre del 2017. Si salvano le milanesi

Si scrive flessione di presenze, si legge disaffezione da stadio. Sono numeri in rosso quelli relativi agli spettatori paganti in Serie A nel primo trimestre del nuovo anno. Come riporta il Report n. 5/2017 elaborato da Osservatorio Calcio Italiano (www.osservatoriocalcioitaliano.it), la media è passata da 21.833 tifosi a match degli ultimi tre mesi del 2016 a 21.622, facendo registrare un calo dello 0,9%. Un dato ancor più preoccupante se rapportato alla media stagionale dello scorso campionato, quando venivano staccati 22.221 biglietti ad incontro. In percentuale una perdita del 2,7%.  Il totale delle presenze di questo trimestre da incubo è stato di 237.848. A tenere...

Leggi

Il Barcellona si poteva evitare. I tifosi superstiziosi della Juventus contro la maledizione del venerdi 17

Chiariamolo subito, chi scrive non ci crede. Ma parlando con i tifosi juventini più scaramantici ho capito che si sarebbe volentieri fatto a meno del sorteggio odierno. Avvenuto non in un già temibile venerdi 17 “qualunque”, ma addirittura nel secondo consecutivo di questo, neanche a dirlo, 2017. Della dea bendata per loro, in questo giorno non v’è traccia. A chi affidarsi allora? Alle mani di Ian Rush? Magari il passato juventino dell’ex attaccante gallese, vestito con una camicia bianconera, avrebbe potuto regalare un’avversaria abbordabile alla vecchia signora. Perché se è vero che nell’urna di Nyon c’erano gli spauracchi Barcellona,...

Leggi

La Juventus si conferma regina del mercato. Inter concreta. Genoa e Atalanta, bilancio ok

 Come in campionato,  la Juventus si conferma davanti a tutti anche in termini di investimento alla chiusura del mercato di riparazione. Lo rileva il Report n. 4/2017 elaborato da Osservatorio Calcio Italiano. Con un occhio al presente e uno al futuro la società bianconera ha speso 29 milioni di euro per avere subito a disposizione Tomás Rincón e per mettere le mani sui promettenti Riccardo Orsolini e Mattia Caldara, quest’ultimo pagato 15 milioni all’Atalanta. L’intera rosa di mister Allegri ha un valore di 452,80 milioni di euro. Ottime le mosse dell’Inter di Suning. Gagliardini era l’uomo che mancava al centrocampo di Pioli. All’Atalanta vanno 2 milioni di euro per il...

Leggi

Maradona day a Napoli. Il Pibe de oro a Castel Volturno per abbracciare la squadra. L’argentino sarà a Madrid per la sfida al Real in Champions

“O mamma mamma mamma, sai perché mi batte il corazon? Ho visto Maradona, ho visto Maradona…” Canta Napoli, in estasi i tifosi all’arrivo del loro beniamino a Castel Volturno. Invitato lo scorso lunedì da alcuni giocatori in occasione dello spettacolo al teatro San Carlo,  l’argentino si è recato, un po’ a sorpresa, nel quartier generale dei partenopei, dove era in corso l’allenamento in vista della sfida al Milan. “Oh ragazzi, c’è Maradona” pare abbia detto, tra lo stupore generale, mister Sarri, che si è addirittura inchinato ai suoi piedi e ha esclamato: “qui è sceso in terra il Dio del calcio!“. Il...

Leggi

E’ la Roma l’anti Juve. Milan ko, giallorossi a -4 dalla vetta. Interviste a Sczesny e Bertolacci

Un gol di Nainggolan regala l’1-0 alla squadra di Spalletti, a -4 dalla capolista a pochi giorni dallo scontro diretto di Torino. Sul match c’è anche la firma d’autore di Sczesny, bravo a parare un rigore a Niang sullo 0-0. Il portiere polacco si è presentato raggiante in mixed zone, dove c’era per noi Domenico Sigillò: In casa Milan buona la prova di Andrea Bertolacci, al rientro dopo il lungo infortunio. Malgrado il ko della sua squadra, il giocatore rossonero non si scoraggia e resta fiducioso per il futuro. L’intervista:...

Leggi
  • 1
  • 2