Autore: Giancarlo Scolari

Commissariamento, cosa rischia chi vola con Alitalia

Dopo la vittoria del No al referendum Alitalia e i primi passi verso il commissariamento, cosa cambia per chi ha acquistato un biglietto con la nostra ex compagnia di bandiera? Alitalia con un comunicato stampa ha rassicurato che il programma e l’operatività dei voli al momento non subiranno modifiche. Chi ha acquistato un biglietto da qui a fine estate può restare relativamente tranquillo, perché l’amministrazione straordinaria ha lo scopo di garantire il più possibile l’operatività del servizio per far arrivare soldi in cassa. Chi deve volare dopo l’estate deve prendere in considerazione la richiesta di rimborso. In ogni caso,...

Leggi

Il Consorzio del Brunello di Montalcino compie 50 anni

Il Consorzio del Brunello di Montalcino celebra i 50 anni di attività. Nato infatti nel 1967 all’indomani del riconoscimento della DOC come libera associazione fra i produttori intenzionati a tutelare il loro vino ed a valorizzarne le caratteristiche favorendo la nascita di un tessuto produttivo fatto di aziende vecchie e nuove. Montalcino si trova in Toscana, a circa 40 km a Sud di Siena, in una zona collinare dal paesaggio incontaminato, dal 2004 Patrimonio dell’Umanità dell’Unesco. Le coltivazioni alternano vigneti, oliveti e seminativi con un gran numero di edifici in pietra che testimoniano la centenaria coltivazione di queste terre....

Leggi

Riapertura definitiva per il Castello di Santa Severa

Riapre il 25 aprile, e questa volta definitivamente, il Castello di Santa Severa, roccaforte spettacolare a pochi chilometri a Nord di Roma. L’annuncio da parte del presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti: “Riapre il 25 aprile il Castello di Santa Severa questa volta per sempre – dice Zingaretti – Finalmente prende vita un progetto bellissimo che sarà fatto di apertura e valorizzazione museale, 5 sale convegni, presto ci sarà il bando per l’accoglienza alberghiera, aprirà un ristorante, un bar nei giardini e sarà un luogo di vita”. Dopo una lunga chiusura, il castello negli ultimi anni è stato visitabile...

Leggi

Scatta l’obbligo dell’etichettatura di origine per il latte

E’ scattato mercoledì 19 aprile l’obbligo di indicare sull’etichetta del latte e di tutti i prodotti lattiero caseari realizzati in Italia la provenienza della materia prima. Sarà possibile ora indicare con chiarezza al consumatore la provenienza delle materie prime di molti prodotti come latte UHT, burro, yogurt, mozzarella, formaggi e latticini. Il provvedimento si applica al latte vaccino, ovicaprino, bufalino e di altra origine . Ma cosa cambia in concreto con l’obbligo? Il decreto prevede che il latte o i suoi derivati dovranno avere obbligatoriamente indicata l’origine della materia prima in etichetta in maniera chiara, visibile e facilmente leggibile. Le...

Leggi

Platinum, quando l’amore e l’eleganza sbarcano in cantina

Quando tre donne del design reinterpretano il fascino del vino italiano il risultato è garantito. Parliamo di Platinum, giovane ma già prestigiosa cantina abruzzese di Corropoli, sulle colline teramane che guardano l’Adriatico. Sonia e Marzia Ferretti e Mariateresa Ruccolo, che insieme hanno condiviso le proprie esperienze personali e la loro passione per il vino, curando tutto nei minimi particolari, fino anche alla realizzazione grafica delle etichette. Grazie al mix di amore per il vino e lo stile, alla particolare zona geografica di produzione e alle sapienza dell’enologo Concezio Marulli i risultati sono subito arrivati. I Montepulciano DOC, Cerasuolo DOC,...

Leggi

Il don Fa’ dell’azienda Beaumont, una ricetta centenaria

Molti lo liquiderebbero come un semplice vino aromatizzato. Ma il don Fa’ è molto di più. Nasce dalla rivisitazione di un’antica ricetta della famiglia de Beaumont, titolare dell’omonima cantina di Castelvetere sul Calore, in provincia di Avellino, proprietaria del feudo locale dal 1600 alla fine del 1800. L’antica ricetta, risalente al 1500, prevede la produzione di un liquore frutto di vino aromatizzato naturalmente con foglie di amarena e proveniente dai propri vitigni di Aglianico e Barbera. Ad oggi, la particolarità risiede nel fatto che il prodotto richiede tre fasi cicliche per la realizzazione naturale: le uve di Aglianico e...

Leggi

Tenuta Angoris, la storia della viticoltura friulana

E’ una storia centenaria quella della Tenuta Angoris di Cormons, in provincia di Gorizia. Le radici affondano fino al 1648, anno in cui l’imperatore del Sacro Romano Impero Ferdinando III d’Asburgo, che governava questo angolo di Friuli, ringraziò Locatello Locatelli per il servizio prestato nella Guerra dei 30 Anni, donandogli 300 campi nella zona conosciuta come “Langoris”. Sono trascorsi quasi quattro secoli da allora, e la Tenuta di Angoris, alle porte di Cormons, cura con la dedizione di sempre sia i suoi 620 ettari di campi e boschi, sia Villa Locatelli, la storica dimora cuore dell’azienda e custode della...

Leggi

Chiuso il Vinitaly 2017 nel segno dei mercati esteri

Parla sempre più straniero il Vinitaly. Si è chiusa l’edizione “50+1”, come ama definirla il presidente della Fiera di Verona, Maurizio Danese, registrando 128mila presenze da 142 nazioni. I top buyer stranieri accreditati toccano quota 30.200 (+8% sul 2016), sul totale dei 48mila visitatori esteri. “Vinitaly 2017, che abbiamo simbolicamente battezzato come edizione “50+1” – commenta il presidente di Veronafiere, Maurizio Danese –, rappresenta il primo e concreto passo del nuovo percorso di sviluppo che guarda al futuro dei prossimi 50 anni. I risultati premiamo la spinta verso una sempre più netta separazione tra il momento riservato al business...

Leggi

Al Vinitaly il Birrificio Cimbra, tradizione e qualità

Vinitaly non è solo vino. All’interno del salone Sol&Agrifood sono presenti le eccellenze delle birre artigianali del territorio italiano. Sono quasi mille i microbirrifici artigianali, di cui il 20% bio, che producono in media 500 ettolitri l’anno fatturando oltre 200 mila euro e che valgono il 3% del mercato nazionale. Tra le birre artigianali ci siamo soffermati nello stend della Birra Cimbra. Nata nel 2011 ad Asiago, in provincia di Vicenza, da un’idea di due giovani, Manuele Dal Sasso e Stefano Bassan, con l’intenzione di fondere la loro passione per la birra artigianale in un prodotto che riuscisse ad...

Leggi

Vinitaly celebra i 50 anni del Sassicaia

Sassicaia superstar al Vinitaly di Verona. Degustazione dal titolo insolito per  quello che negli anni, grazie alla capacità del marchese Mario Incisa della Rocchetta, alla lungimiranza di suo figlio Nicolò e alla maestria dell’enologo Giacomo Tachis, è diventato uno dei più prestigiosi simboli del Made in Italy nel mondo. L’appuntamento che al Vinitaly ha coinvolto giornalisti, sommelier, enologi, pochi e fortunati wine lover, oltre a cinque ambasciatori del vino italiano nel mondo, diplomati alla Vinitaly International Academy (VIA),  organizzatori dell’evento insieme alla Tenuta San Guido sul tema “Indietro nel tempo con il Sassicaia – le annate dimenticate”. Il Sassicaia,...

Leggi

Conegliano e Valdobbiadene patrimonio Unesco, presentato logo ufficiale

La candidatura delle Colline di Conegliano e Valdobbiadene come patrimonio dell’Unesco ha un logo ufficiale. L’opera, di Ivan Frigo che si è aggiudicato il contest “Un logo per il paesaggi del Prosecco” organizzato dalla Regione Veneto, è stato presentata alla presenza del presidente della Regione Veneto, Luca Zaia, in occasione del Vinitaly in corso a Verona. In realtà si tratta del secondo logo adottato dalla Regione Veneto per la campagna di candidatura delle colline del Prosecco. Il primo, realizzato per la campagna nazionale,  era stato presentato nel settembre 2016 e aveva fatto parlare di sé per la somiglianza con...

Leggi

Ais al Vinitaly, intervista al presidente Maietta

Chi non ha mai ammirato un sommelier al momento della degustazione e in cuor suo ha detto “Mi piacerebbe farlo”? Tra le molte associazioni, l’Ais – Associazione Italiana Sommelier è quella più conosciuta. Fondata nel 1965, l’Ais si prefigge lo scopo di qualificare la figura professionale del Sommelier e di valorizzare la cultura del vino, svolgendo prevalentemente attività di carattere didattico ed editoriale per diffondere la conoscenza e l’apprezzamento delle bevande alcoliche, dei prodotti alimentari tradizionali e tipici e della tecnica di abbinamento cibo-vino. L’Associazione organizza in tutta Italia corsi di qualificazione professionale per sommelier AIS, il cui programma...

Leggi

Nasce The Wine Net, quando la cooperativa fa rete

Battesimo al Vinitaly di Verona per The Wine Net, Italian Co-Op Excellence, la prima Rete nata per promuovere l’eccellenza di tre cooperative vitivinicole: la veronese Cantina Valpolicella Negrar, la trevigiana Cantina Produttori di Valdobbiadene – Val d’Oca e la cuneese Cantina Pertinace. La presentazione con degustazione nello stand della Cantina della Valpolicella. E’ il primo progetto del genere in Italia che vede coinvolte tre cooperative vitivinicole. “Si tratta di una rete aperta – hanno sottolineato Daniele Accordini, Aldo Franchi e Cesare Barbero, rispettivamente direttori generali di Cantina Valpolicella Negrar, Cantina Produttori di Valdobbiadene Val d’Oca e Cantina Pertinace –...

Leggi

Sol&Agrifood per promuovere l’olio extravergine di oliva e i prodotti tipici italiani

Parte da Sol&Agrifood la campagna di comunicazione istituzionale del Mipaaf per la promozione dell’olio extravergine di oliva. Il ministro Maurizio Martina ha scelto il Salone Internazionale dell’Agroalimentare di Qualità, aperto ieri a Verona a margine del Vinitaly, per dare l’annuncio dell’avvio dell’iniziativa a fine mese. “Per noi – ha detto oggi Martina alla cerimonia ufficiale di inaugurazione della fiera – l’appuntamento veronese è una tappa obbligata, dove sviluppare idee di prospettiva e lanciare progetti”. Testimonial della campagna, che rientra tra le attività del Piano Olivicolo Nazionale, la food blogger Chiara Maci e gli chef Antonino Cannavacciuolo e Davide Oldani....

Leggi

Produttori di vino preoccupati dalla Brexit

Il mercato del vino italiano nel mondo va molto bene, ma tra i produttori presenti al Vinitaly c’è la preoccupazione della Brexit. Se ne è parlato in un convegno con Alex Canneti, Direttore delle vendite off-trade della Berkmann Wine Cellars di Londra. “La Brexit è una sfida per le vendite dei vini italiani poiché l’Australia, il Sud Africa e la Nuova Zelanda saranno i primi Paesi a istituire trattati bilaterali con il Regno Unito. L’unica soluzione a questa minaccia – ha detto Canneti – è consentire al Regno Unito un periodo di 10 anni per condividere gli stessi oneri...

Leggi

Agli italiani piace comprare il vino nella Grande distribuzione

Gli italiani nel 2016 hanno acquistato dagli scaffali dei supermercati 500 milioni di litri di vino, spendendo 1,5 miliardi di euro. E’ quanto emerso oggi a Vinitaly nel corso della 13° tavola rotonda organizzata da Veronafiere sul tema del vino nella Grande distribuzione in cui è stata presentata la ricerca dell’istituto IRI. Il 60% degli acquisti ha riguardato vini con riferimento territoriale, DOC, DOCG e IGT, che è anche il comparto che cresce maggiormente, +2,7 nel 2016 e +4,9% nel primo bimestre 2017. Dalla ricerca dell’IRI cambiano anche le abitudini dei consumatori: diminuiscono gli acquisti dei bottiglioni da un...

Leggi

Coldiretti, Il Montepulciano d’Abruzzo è il vino che dà più lavoro

Con un totale di 19,4 milioni di ore impiegate all’anno in provincia di Chieti è il Montepulciano d’Abruzzo Doc il vino italiano che dà più lavoro a livello locale, davanti al Puglia Igt con 16,5 milioni nella provincia di Foggia e alla Doc Sicilia con 16 milioni di giornate in quella di Trapani. E’ quanto emerge dalla prima analisi sui vini Doc e impatto occupazionale a livello provinciale diffusa dalla Coldiretti al Vinitaly in corso alla Fiera di Verona. Al quarto posto si piazza il lombardo Oltrepò Pavese Doc, con 14,2 milioni di ore di lavoro, davanti all’Asti Docg...

Leggi

Vino, Coldiretti: dalla Ribolla Gialla al Pecorino la top ten delle vendite

E’ la Ribolla Gialla a registrare il maggior incremento delle vendite tra i vini nel 2016. E’ quanto emerge dall’analisi della Coldiretti presentata al Vinitaly di Verona. Dietro al vino friulano, che ha fatto registrare un +31%, si sono piazzati la Passerina marchigiana con il +24% e il Valpolicella Ripasso del Veneto con il +23%. Nella speciale graduatoria seguono il Pecorino (Marche e Abruzzo) con un +19% e il  Primitivo di Puglia con +14%. Il vino più venduto in assoluto nei supermercati italiani è invece il Lambrusco (Emilia-Romagna) con 13,1 milioni di litri. Numeri positivi per tutto il comparto...

Leggi

Verona, inaugurata l’edizione 2017 del Vinitaly

In una Verona baciata da un caldo sole più che primaverile e invasa da decine di migliaia di visitatori, si è aperta ufficialmente alla Fiera di Verona l’edizione 2017 del Vinitaly, il maggiore appuntamento internazionale dedicato al mondo del vino. Più di 4.200 espositori, quasi 30 mila buyer da 140 nazioni. Ad inaugurare la 51/ma edizione del Vinitaly il commissario europeo per l’agricoltura e lo sviluppo rurale, Phil Hogan e il ministro delle Politiche Agricole, Maurizio Martina. “Vinitaly ha segnato l’agenda di governo sull’agricoltura del Paese e continuerà a farlo. E come avevo fatto in passato proprio qui, –...

Leggi

OperaWine, il vino prende la Via della Seta

Con un giorno di anticipo rispetto al Vinitaly, si apre sabato 8 aprile al Palazzo della Gran Guardia di Verona la sesta edizione di OperaWine. La Cina con “La Via della seta” per il vino italiano è il focus dell’evento, dedicato ai 104 top producer italiani selezionati da Wine Spectator. Il taglio del nastro da parte del ministro delle Politiche Agricole, Maurizio Martina, da Phil Hogan, commissario europeo per l’Agricoltura e lo sviluppo rurale, da Flavio Tosi, sindaco di Verona e dal presidente e direttore generale di Veronafiere, rispettivamente Maurizio Danese e Giovanni Mantovani. Se per il vino Made...

Leggi