Bormio e la Valtellina da sempre hanno avuto un’offerta molto importante per le attività sportive all’aperto. L’estate 2017 non è da meno.
Per gli appassionati di running si comincia il 25 giugno con la Sky Race Alta Valtellina, una vera e propria “classica” che si svolge su un percorso di 20 km nella scenografica Val Viola. Per i meno agguerriti è prevista anche una camminata non competitiva di 6 km con pranzo e specialità tipiche, oltre a una Miniskyrace per bambini, con percorsi differenziati a seconda dell’anno di nascita. L’8 luglio è in programma la Breakfast Run, una singolare non competitiva di 5 km, che vede la partenza fissata alle 5.45 del mattino in Piazza Cavour. Al traguardo, colazione per tutti i partecipanti. Più avanti, il 25 agosto, tornerà invece il classico appuntamento della Bormio Run Marathon, che si svilupperà in serata nel centro storico della cittadina, con la spettacolare formula a staffetta a quattro frazionisti.

Skyrace alta Valtellina

Anche per gli amanti delle due ruote, non c’è che l’imbarazzo della scelta: Il 9 luglio c’è di nuovo la possibilità di sfidare lo storico valico con la Re Stelvio Mapei, aperta a professionisti, cicloturisti ma anche a podisti. Dal 27 al 30 luglio sarà invece la volta dell’Alta Valtellina Bike Marathon: la gara vera e propria si disputerà sabato 29, all’interno del Parco Nazionale dello Stelvio, con gli entusiasmanti percorsi Marathon e Classic (di 93 o 64 km) dedicati agli amanti delle ruote larghe. Ancora i fatidici 2.758 metri dello Stelvio al centro della giornata del 2 settembre con la 17ma edizione della Scalata Cima Coppi (sia per ciclisti che per podisti), a partecipazione libera; per l’occasione le strade dei tre versanti che conducono al passo saranno chiuse al traffico.

altavaltellinabikemarathon

Originale e spettacolare, infine, un grande evento per lo sport dei taglialegna, con la finale italiana delle sei discipline delle Stihl Timbersport Series, prevista il 22 luglio.

Per gli amanti del trekking, si possono scegliere moltissimi sentieri, dai più facili per una gita in famiglia a quelli in alta quota per i più esperti. Lungo il percorso c’è la possibilità di sostare e, naturalmente, pernottare appoggiandosi a una rete di attrezzatissimi e confortevoli rifugi alpini.

Taglialegna

Nel calendario di appuntamenti dell’estate bormina, tornano anche i “classici” dedicati alle tradizioni e alla cultura enogastronomica dell’Alta Valtellina.

L’attesa kermesse, Tradizioni e Mestieri in piazza si fa “in tre” per gli ospiti di Bormio, alla scoperta del patrimonio storico ed enogastronomico locale: primo appuntamento l’8 luglio con la “Serata dei Dolci Valtellinesi”, in programma nel centro storico con degustazioni di dolci tipici come la bisciola, torte e antiche ricette a base di frutta di stagione, miele e latte di montagna. Si prosegue il 5 agosto, sempre di sabato, con la “Serata dei Vini”: per l’occasione le case vitivinicole valtellinesi si daranno appuntamento nelle corti storiche per far conoscere a tutti i dettagli e le particolarità delle loro produzioni. Per concludere, affascinante finale il 26 agosto con la “Serata Al Scur” (al buio, in dialetto bormino): a partire dalle 21 le luci del centro storico saranno spente, mentre fiaccole e lanterne riveleranno il fascino del borgo antico, in un itinerario guidato alla scoperta di portali, magnifici affreschi, corti della tradizione, attraverso giochi di ombre, degustazioni e intrattenimento musicale.

Da non perdere infine l’apoteosi della specialità culinaria più conosciuta della Valtellina: la “Pizzoccherata più lunga d’Italia”, che concluderà idealmente l’estate bormina il 3 settembre, con un’unica tavolata che, dalle 12.30, potrà ospitare tremila persone, preceduta dalla dimostrazione della prepararazione dei pizzoccheri a cura degli chef valtellinesi.

serata al scur 620x400
Pizzoccheri