cantine aperte 2015 rivera 47Grande successo per l’edizione numero 25 di “Cantine Aperte”. Sono stati più di 1,1 milioni gli enoturisti che hanno affollato nello scorso weekend le oltre 800 cantine che hanno aderito all’iniziativa organizzata dal Movimento Turismo del Vino. Successo non solo nei numeri, ma anche nei contenuti, con le cantine del Movimento Turismo del Vino che hanno rafforzato il loro impegno per contribuire alla crescita della cultura del vino, in campo e nei luoghi di vinificazione. Degustazioni di prodotti tipici abbinati ai vini regionali, mostre d’arte, abbinamenti polisensoriali, musica dal vivo, appuntamenti culturali: questo e molto altro è stato vissuto in prima persona dagli appassionati che hanno visitato le cantine in questi due giorni. Un successo anche per la solidarietà: sono state raccolte cifre importanti per l’acquisto della Bottiglia Solidale, iniziativa che ha consentito di raccogliere fondi per l’acquisto di un’ambulanza che operi sul territorio colpito dal sisma nelle Marche, Lazio, Abruzzo e Umbria. Per il presidente del Movimento Turismo del Vino, Carlo Pietrasanta, “C’è un senso nuovo nell’approccio al vino da parte dei consumatori, che bevono meno e meglio e si avvicinano al prodotto non per necessità o per lo sballo, ma per scelta libera e consapevole. Oggi si opta per l’esperienza enoturistica un po’ come si sceglie un buon libro o un buon film: per questo è importante riuscire ad assecondare questa nuova tendenza, raccontando al meglio tutto il fascino che sta dentro una bottiglia di vino. Oggi possiamo affermare che le aziende del Movimento Turismo del Vino hanno staccato nettamente quelle che in questa giornata vedono solo l’occasione di vendere qualche bottiglia di vino in più”. Aperte è stato a lungo tra i trending topic su Twitter per gran parte della domenica.