Numerose le iniziative inserite nei programmi estivi del Parco Nazionale del Gran Paradiso all’insegna della cultura, della storia e della magia, ma con un unico comune denominatore: consentire ai turisti e ai visitatori di vivere e conoscere la montagna in maniera nuova e più stimolante. Si inizia il 1 e 2 luglio con “Viva il Parco!” a Valnontey, vicino Cogne. La festa della natura, nella natura, farà rivivere l’antico fascino del passato con eventi legati alla mobilità dolce e appuntamenti legati al cavallo, l’animale che più di ogni altro ha aiutato l’uomo a vivere e a svolgere i compiti più duri nelle valli del Parco. Nel cuore del Parco verrà allestito un tipico borgo medievale, con tanto di accampamento tendato, dove i partecipanti potranno ammirare scene di vita passata, conoscere antichi mestieri ed assistere a simulazioni di giostre medievali. Tra esibizioni di falconieri e gare di tiro con l’arco, i visitatori potranno partecipare a numerose attività o fare una gita su un’antica carrozza, mentre i più piccoli potranno ricevere il battesimo della sella provando a cavalcare i pony.
Il week end successivo una delle rassegne più amate dell’estate al Gran Paradiso, Noasca da Re, porta i visitatori indietro nel tempo all’epoca di Re Vittorio Emanuele II, che saliva nelle valli del Gran Paradiso per le battute di caccia agli ungulati, che potevano durare intere settimane e impegnavano un folto seguito. L’8 e il 9 luglio si svolgerà la rievocazione storica in costume con l’arrivo del Re a Noasca e con l’allestimento dell’accampamento del sovrano, giochi e banchetti… proprio come 150 anni fa!
In Valle Soana nei fine settimana del 1 e 2 luglio e dell’8 e 9 luglio la magia è protagonista con le masche (streghe della tradizione piemontese), le erbe spontanee che servono come rimedio per tutti i mali, i sapori tipici, le antiche tradizioni e le credenze popolari sono l’anima di una valle fantastica, l’iniziativa che racconta e fa rivivere la cultura delle valli piemontesi del Parco: tre giorni per avvicinarsi ad un mondo ormai scomparso, fatto di magia e di saperi arcaici, di sapori e di suoni che hanno il profumo del ricordo. Non può mancare la musica, con cori e note che inondano, come un mare, le valli del Parco: questo è Armonie nel Gran Paradiso, una serie di nove appuntamenti che si svolgono sul versante piemontese del Parco, e che, come di consueto, vedrà protagonisti i cori provenienti da tutto il Piemonte.

10e
Cogne
stambecchi parco nazionale gran paradiso