Suona come l’inizio di una rivoluzione nel mondo del motorsport, ma ancora di più nell’automotive in generale, l’annuncio della Mercedes di entrare fra due anni nella Formula E, il campionato internazionale delle monoposto elettriche. Le frecce d’argento della Formula 1 scommettono dunque sulle auto da corsa elettriche. Un gran colpo per la Formula E, nella sua progressiva affermazione nei confronti del grande pubblico, e un potente volano per lo sviluppo dell’elettrico nel mercato automobilistico.

FORMULA E Spark Renault 640x282

In terza battuta, è una bella notizia per Roma, che l’anno prossimo ospiterà per la prima volta un GP (o per meglio dire, un ePrix) del campionato di Formula E. La scuderia Mercedes non ci sarà ancora, ma l’annuncio fa aumentare l’interesse verso queste particolari gare, e di conseguenza verso l’evento che ad aprile trasformerà in tracciato le strade dell’EUR.


“Nel motorsport come in qualsiasi altra area, vogliamo essere il punto di riferimento – afferma Toto Wolff, direttore esecutivo della scuderia Mercedes -. La Formula E è un’eccitante start-up: offre un nuovo format, combinando le gare con eventi di grande impatto per promuovere le tecnologie di domani. L’elettrificazione è già realtà e la Formula E offre ai costruttori un’interessante piattaforma per portare queste tecnologie ad un nuovo pubblico”.
“La mobilità elettrica è di importanza strategia per la compagnia – rimarca in una nota la casa automobilistica di Stoccarda – e la Formula E offre una piattaforma perfetta per dimostrare la competitività della tecnologia del nostro brand EQ nell’area dei propulsori elettrici”.
La Mercedes ha trovato dunque un “laboratorio” per testare le soluzioni tecnologiche che saranno installate sulle vetture di serie del futuro prossimo, e un palcoscenico su cui vincere altri titoli. Presto vedremo sulle piste anche una monoposto Ferrari elettrica? Fino a ieri, una domanda del genere suonava blasfema; oggi non più.

Nel frattempo, il campionato 2016-2017 della Formula E volge al termine. Dopo l’ePrix disputato a New York (le sintesi di Race 1 e Race 2 nei video a lato), nel prossimo fine settimana si correrà a Montreal l’ultima gara della stagione.

LE SCUDERIE ATTUALMENTE NEL CIRCUS DELLA FORMULA E
– ABT Schaeffler Audi Sport (piloti: Lucas di Grassi, Daniel Abt)
– Andretti Formula E (piloti: Robin Frijns, Antonio Felix da Costa)
– DS Virgin Racing (piloti: Sam Bird, Jose Maria Lopez, Alex Lynn)
– Faraday Future Dragon Racing (piloti: Loic Duval, Jerome D’Ambrosio, Mike Conway)
– Mahindra Racing (piloti: Felix Rosenqvist, Nick Heidfeld)
– NextEV NIO (piloti: Nelson Piquet Jr., Oliver Turvey)
– Panasonic Jaguar Racing (piloti: Mitch Evans, Adam Carroll)
– Renault e.dams (piloti: Nicolas Prost, Sébastien Buemi, Pierre Gasly)
– Techeetah (piloti: Jean-Eric Vergne, Stephane Sarrazin, Esteban Gutierrez, Ma Qing Hua)
– Venturi Formula E (piloti: Tom Dillmann, Maro Engel)

IL CALENDARIO DEL PROSSIMO CAMPIONATO
2 e 3 dicembre 2017 (due gare) – Hong Kong
13 gennaio 2018 – Marrakech
3 febbraio 2018 – Santiago del Cile
3 marzo 2018 – Città del Messico
17 marzo 2018 – San Paolo
14 aprile 2018 – Roma
28 aprle 2018 – Parigi
19 maggio 2018 – da definire (Germania)
7 e 8 luglio 2018 (due gare) – New York
28 e 29 luglio 2018 – Montreal