cagliari genoa 640x480Si scrive flessione di presenze, si legge disaffezione da stadio. Sono numeri in rosso quelli relativi agli spettatori paganti in Serie A nel primo trimestre del nuovo anno. Come riporta il Report n. 5/2017 elaborato da Osservatorio Calcio Italiano (www.osservatoriocalcioitaliano.it), la media è passata da 21.833 tifosi a match degli ultimi tre mesi del 2016 a 21.622, facendo registrare un calo dello 0,9%. Un dato ancor più preoccupante se rapportato alla media stagionale dello scorso campionato, quando venivano staccati 22.221 biglietti ad incontro. In percentuale una perdita del 2,7%.  Il totale delle presenze di questo trimestre da incubo è stato di 237.848. A tenere alta la media ci hanno pensato le milanesi. Con 59.359 tifosi Inter-Atalanta è infatti stato l’incontro che ha visto gli spalti pieni come da nessun’altra parte. Il pubblico nerazzurro ha superato se stesso, andando oltre i 58.652 ticket del match casalingo con la Roma. Bene anche sull’altra sponda dei navigli, con i 54.257 paganti di Milan-Napoli. A proposito dei partenopei, lo stadio S.Paolo fa registrare insieme allo Juventus Stadium il miglior dato giornaliero un una doppia occasione: a Fuorigrotta ottimi incassi per Napoli-Genoa(42.437)  e Napoli-Palermo(41.166) mentre allo Stadium numeri incoraggianti per il derby d’Italia contro l’Inter (41.318) e contro il Palermo(39.247). Il peggior dato trimestrale al S.Elia. Pochi intimi per Cagliari-Genoa con 6.915 tifosi