Il Giro in Italia di Wepress al seguito del Giro d’Italia oggi sbarca sul Gargano. L’ottava tappa, partita da Molfetta, arriva a Peschici dopo 189 km.  La città di Peschici sorge su una rupe in una splendida posizione a picco sul mare. Meta apprezzata dai turisti, conserva ancora l’influsso della sua origine moresca, ricordo di dominazioni e incursioni arabe, con grotte scavate nella roccia e antiche case bianche con tetto a cupola. La Baia di Peschici è rinomata per la sua spiaggia di sabbia bianca, lunga circa 1,2 chilometri, incorniciata da grandi scogli, che lo rendono un arenile tranquillo ideale per i bambini.

Con il parco del Gargano alle spalle e il mare di fronte, Peschici può vantare prodotti tipici e specialità sia di mare che di terra con pasta fresca fatta a mano, pesce fresco, legumi, verdure, sughi preparati in casa, prodotti sott’olio e sott’aceto, salumi, formaggi, agrumi, olio evo. Nella vicina Lesina c’è l’anguilla, mentre tra le tante varietà di pesce abbiamo le alici nere. Andando nell’entroterra troviamo il Caciocavallo Podolico del Gargano, un prodotto ricercatissimo dei pascoli del Parco e viene ottenuto dal latte delle preziose vacche podaliche, oggi presenti in pochissime aree del Meridione, tra cui alcune zone del Gargano nel numero di circa 350 capi e altri 300 in fase di registrazione. Tutt’ora viene prodotto nelle aziende locali secondo le tecniche e le usanze di una volta custodite e tramandate dai maestri casari del Gargano. Buona anche la produzione di mozzarella di bufala e di carne di pecora o capra, in particolare la razza Garganica dalla carne conservata si ricava la Muscisca o Mischiska, salata e aromatizzata.  Sul Gargano ci sono gli unici agrumeti presenti sull’Adriatico, si coltivavano varietà esclusive: il melangolo dolce, l’arancia Bionda e la Duretta del Gargano, il limone Femminiello del Gargano. Le olive della varietà Ogliarola Garganica sono la componente principale (almeno il 70%) di uno degli oli extravergine in cui si articola la DOP dell’olio Dauno, che può avvalersi della menzione geografica Gargano

Come primo piatto, pasta fresca fatta a mano, mentre i secondi, sono per lo più preparati di pesce fresco, legumi e verdure. Da non trascurare la genuinità della cucina peschiciana fatta dai sughi preparati in casa, dai prodotti sott’olio e sott’aceto, piatti tipici come le “Melanzane Ripiene”, Spaghetti al sugo di seppie, Pesce alla griglia e le famose orecchiette alle cime di rapa. La pasticceria non è da meno, da gustare i dolci secchi a base di pasta di mandorle, Cartellate, Marzapani, Pasta Riccia, Pizzetti, Scarcelle e Calzoncelli. Tre le denominazioni di vini presenti nel territorio di Peschici: l’Aleatico di Puglia DOC, il Daunia IGT e Puglia IGT.

Caciocavallo Podolico
Un agrumeto
Il percorso dell'ottava tappa - Foto RCS
L'altimetria dell'ottava tappa - Foto RCS