KLM Tulip 2 1 640x426Con voli diretti verso 167 destinazioni, KLM è pronta per l’estate. Tra il 27 marzo e il 29 ottobre, KLM volerà verso 96 destinazioni europee e 71 intercontinentali, offrendo una scelta eccellente sia per i viaggiatori d’affari che per i turisti. La domanda di viaggi aerei è in aumento per via dell’alleggerirsi delle restrizioni Covid-19 in numerosi paesi dell’UE e KLM ha ampliato la capacità sulle rotte europee del 10% rispetto allo scorso anno, quasi eguagliando il livello pre-pandemia del 2019. Ciò equivale a circa 16 milioni di posti offerti in totale. KLM prevede anche il ritorno dei viaggiatori d’affari e maggiori frequenze verranno introdotte per il regno Unito, la Germania e la Polonia mentre restano sospesi per le note vicende belliche i collegamenti per Kiev, San Pietroburgo e Mosca. KLM ha aumentato la capacità sulla sua rete intercontinentale del 17% rispetto allo scorso anno, in risposta a una tendenza all’aumento delle prenotazioni. Quest’estate KLM opererà voli giornalieri per Aruba, Bonaire e Curaçao, aumentando la frequenza per Curaçao a due volte al giorno durante le vacanze estive. Port of Spain, nuova destinazione di KLM, sarà collegata anche durante l’orario estivo, offrendo ai clienti tre voli alla settimana tra Amsterdam e la capitale di Trinidad e Tobago. Da quando gli Stati Uniti hanno allentato le restrizioni di viaggio nel novembre 2021, la domanda di voli è cresciuta costantemente. La capacità di KLM per gli Stati Uniti questa estate è uguale a quella del 2019. La ripresa dei voli per Salt Lake City e il nuovo volo per Austin porta a 12 le destinazioni negli Stati Uniti collegate direttamente da KLM, il numero più alto sempre. Austin, la capitale dello stato del Texas, è un fiorente centro tecnologico e sede di un gran numero di aziende del settore. È anche una fiorente città studentesca con una vivace vita notturna, la Formula 1 e il Festival South by Southwest (SXSW). KLM opera tre voli a settimana per Austin.

A 330 203 PH AOB 9 giu 2018 AMS C 640x345

Foto Pino Corrias – Roma Spotters Club

Sempre più paesi dell’Asia cominciano a riaprirsi ai visitatori. Sebbene le restrizioni di viaggio dovute al Covid-19 varino da paese a paese, la domanda estiva è in aumento per destinazioni come Filippine, Thailandia, Singapore e Bali. Anche l’India ha indicato che allenterà le restrizioni di viaggio e KLM aumenterà le frequenze verso Delhi e Mumbai. L’Asia continua a essere un mercato forte e importante per le merci, consentendo a KLM di continuare a operare servizi verso tutte le destinazioni pre-pandemia. A causa delle sanzioni dell’UE contro la Russia, KLM non opera nello spazio aereo russo. Di conseguenza, i tempi di volo da e per Corea del Sud, Giappone e Cina sono in media due ore più lunghi del solito. I voli per il Giappone e la Cina fanno attualmente scalo a Seoul. La capacità sulla maggior parte delle rotte verso il Sud America è tornata a livelli simili a quelli pre-pandemia. Attualmente KLM opera tutti i giorni per San Paolo, Panama City e Lima, e sei volte a settimana per Quito/Guayaquil, Bogotà/Cartagena, Rio de Janeiro e Buenos Aires/Santiago del Cile. I passeggeri che desiderano volare in Africa quest’estate possono ora scegliere tra 10 destinazioni. La capacità è stata ampliata su molte rotte rispetto alla scorsa estate.

Zanzibar, che è stata aggiunta alla rete di collegamenti lo scorso anno, è nuovamente inclusa nel programma estivo. KLM vola anche a Johannesburg, Città del Capo, Accra, Lagos, Kigali, Entebbe, Nairobi, Kilimanjaro e Dar es Salaam.