Paesaggi mozzafiato, distese infinite di prati verdi, un oceano blu intenso, spettacolari catene montuose e spiagge incontaminate. Tutto questo è lo spettacolo offerto dalla natura in Sudafrica, spettacolo che sarà ancora più sensazionale se visto dall’alto, magari a bordo di una mongolfiera o in parapendio per i più avventurosi.  Il Sudafrica infatti si presta a questo di avventura: dall’alto si nota più facilmente la varietà di paesaggi e la prospettiva è ideale per scattare foto panoramiche. Tanti i punti di partenza dei voli, a cominciare da Magaliesberg, vicino a Johannesburg, ma anche Sabie e Hazyview nel Mpumalanga, Oudtshoorn nel Karoo, il deserto del Kalahari nella provincia di Northern Cape, i monti del Drakensberg nel KwaZulu-Natal e, tra settembre e marzo, le Winelands. Per un’esperienza davvero indimenticabile bisogna però scegliere il Free State: qui si può sorvolare il Punto d’impatto di Vredefort, che, con i suoi 300 km di diametro, risulta il più grande cratere meteoritico della Terra. Per il suo interesse geologico, nel 2005 questo sito è stato inserito tra i Patrimoni dell’umanità dall’UNESCO. Da provare anche il safari dall’alto nella provincia di Limpopo oppure nel Parco nazionale di Pilanesberg, nel North West: dalla mongolfiera si avvistano – senza disturbarli – tutti i Big 5, oltre a gazzelle, antilopi, impala e molte altre specie faunistiche.

Il parapendio è un’attività molto praticata in Sudafrica ed è uno dei modi ideali per ammirare le bellezze del paese da una prospettiva privilegiata. La provincia di Western Cape offre oltre 60 siti specializzati. Tra questi vi è quello di Hermanus: la città, situata a soli 90 minuti di macchina da Cape Town, è uno dei luoghi di ritrovo degli amanti del mezzo volo di libero, che da qui partono per avvistare megattere e balene australi – visibili soprattutto nei mesi tra maggio e novembre – e per osservare la costa frastagliata in tutta la sua maestosità.  Rimanendo nei dintorni di Cape Town, diversi operatori propongono il sorvolo sulla capitale, ideale se si vogliono ammirare Lion’s Head e la Table Mountain a 360°. Dalla parte opposta del Sudafrica, il parapendio permette di ammirare un’altra meraviglia della natura, il Blyde River Canyon, il terzo più grande del mondo che si sviluppa per oltre 26 km e raggiunge gli 800 metri di profondità. Altro spot suggestivo è il deserto del Kalahari, che, con le sue mille sfumature di rosso, è ancora più magico se osservato dall’alto.

Riservato ai più coraggiosi, lo skydiving è un’altra attività da provare in Sudafrica. Le principali città ospitano centri specializzati che propongono esperienze singole o in coppia e mettono a disposizione istruttori ed equipaggiamento, mentre i più esperti possono prenotare un volo privato. A livello di esperienze, la scelta è vastissima: dall’atterraggio sulle lunghe spiagge di Plettenberg Bay e Mossel Bay lungo la Garden Route ai lanci tra le nuvole sopra Pretoria e Cape Town, ogni volo lascia ricordi indelebili.

Mongolfiera 01
Mongolfiera 02
Mongolfiera 03