Valletta Renzo Piano Malta 640x427E’ iniziato un anno storico per Malta. La sua capitale, La Valletta, nel 2018 è la Capitale Europea della Cultura 2018, insieme all’olandese Leeuwarden. Oltre 100 gli eventi che si terranno nel corso dell’anno con tre obiettivi: avvicinare la cultura alle persone, aumentare le possibilità di lavoro in questo settore e, infine, far sì che la cultura sia un elemento fondamentale nella crescita economica del Paese, sia attraverso il turismo sia con la creazione di nuove opportunità di lavoro. Il 20 gennaio, durante le celebrazioni ufficiali di apertura, il pubblico potrà assistere a proiezioni digitali, video-art e a sinfonie corali che conferiranno alla capitale un’atmosfera meravigliosa e magica. Gruppi musicali e artisti itineranti portano i festeggiamenti in strada invitando residenti e visitatori a partecipare a questa spettacolare celebrazione.

La giornata del 20 gennaio, nominata Erba ‘Pjazez (le quattro piazze), vedrà il suo culmine appunto nelle quattro piazze principali di Valletta: Triton Square (Il-Qawma tat-Tritoni), St George’s Square (Qalbna), St John’s Square (Elfejn u Tmintax) e Castille Square (Minn Qiegħ l-Imgħoddi għall-Quċċata tal-Ġejjieni) e sarà caratterizzata da spettacoli, ripetuti ogni ora, in modo da garantire la visione a tutti i visitatori. Immancabili i classici eventi, come il consueto Carnevale, che dal 9 al 13 febbraio anima il centro storico di La Valletta con parate, competizioni, danze e concerti, e il Valletta Green Festival, che dal 4 al 6 maggio offre ai visitatori la possibilità di conoscere i tesori nascosti della capitale come i giardini del Palazzo dell’Arcivescovo e del Convento di Santa Caterina. Interessante anche il Malta International Arts Festival, che le prime due settimane di luglio coinvolge maltesi e turisti con performance teatrali, musicali e artistiche innovative.

Ma sono tante le novità in programma. Tra tutte il Valletta 2018 Space uno spazio realizzato dagli studenti di architettura e destinato ai cittadini che, a partire da agosto, potrà essere utilizzato da chi vuole organizzare eventi creativi o semplicemente passare del tempo libero nella struttura, o lo U-19 Malta,  dove si possono ammirare le proposte innovative in tema di meccanica e arte realizzate da giovani under 19 che parteciperanno poi all’Ars Electronica di Linz, in Austria, o lo Young Expo, un progetto innovativo che nell’autunno coinvolgerà giovani artisti attraverso esibizioni fotografiche, cinematografiche, pittoriche da loro realizzate. L’obiettivo, sottolineare come i problemi possano essere risolti in modo inusuale e creativo attraverso l’arte. Poi danze, concerti, performance e proiezioni tridimensionali sulle facciate degli edifici più emblematici della città, come l’Auberge de Castille, lo splendido palazzo che ospita l’ufficio del Presidente della Repubblica e la Camera dei Deputati sul quale, in occasione dell’inaugurazione di Valletta2018, il 20 gennaio, verrà proiettato un filmato che racconta il passato e immagina il futuro di Malta.