Grazie alla sua posizione, la Liguria può regalare fino a 300 giorni di sole all’anno. Infatti, mentre a nord la Liguria è protetta dall’Appennino, a sud gode dell’influsso del mare che ne lambisce la lunga costa. E’ quindi la destinazione perfetta per gli amanti della bella stagione che già in primavera possono godere di un anteprima della bella stagione.  Tante le offerte di svago per tutti, dallo sport ai percorsi culturali, fino alle prime giornate in spiaggia, la primavera ligure ha già il sapore dell’estate!

Un’escursione su due ruote in Liguria è un’ottima occasione che unisce la possibilità di stare all’aria aperta, praticando uno sport sano e scoprendo tante cose nuove. Le piste ciclabili della Liguria, spesso ricavate dal recupero di ex tracciati ferroviari, sono ideali anche per i più piccoli; sono percorribili in totale sicurezza e offrono impareggiabili vedute. I vari percorsi offrono accesso a borghi e siti di interesse turistico e permettono anche soste per una gustosa merenda con i prodotti locali. Da non perdere un’edizione in famiglia del “Giro”, con una bella tappa sulla ciclabile del Ponente Ligure tra San Lorenzo al mare e Ospedaletti, una delle più belle e lunghe in Italia.

La voglia di stare all’aperto è soddisfatta anche dai parchi avventura: divertimento assicurato per i più piccoli e un’esperienza stimolante per tutta la famiglia. Immersi nella lussureggiante vegetazione dell’entroterra ligure, offrono spesso sensazionali vedute sul mare. Tra le cime degli alberi si trovano passaggi aerei che formano veri e propri percorsi acrobatici. Ponti tibetani, teleferiche su carrucole, corde, reti e passerelle conducono in totale sicurezza i giovani esploratori lungo il tragitto. Ma l’entroterra offre anche percorsi nei Parchi della Regione che promuovono escursioni e percorsi pensati anche per i più piccoli, per permettere loro di conoscere un ambiente sano e nuovo. Dal 21 aprile al 5 giugno queste aree saranno protagoniste con l’evento “Maggio dei Parchi”.

Se la Liguria affascina per il suo paesaggio, non può che stupire per ciò che custodisce nelle viscere della terra. Ad esempio, esplorare la miniera di Gambatesa a bordo dei trenini per minatori è davvero emozionante: 1.500 metri di itinerario che si sviluppa all’interno del sito minerario delle Miniere di Gambatesa in Val Graveglia, nell’entroterra di Chiavari (GE), da cui, nel 1876, si estraeva il manganese. Un’escursione diversa che sa abbinare l’aspetto ludico a quello didattico. Esperienza simile è la visita alle Grotte di Toirano (nel savonese), alla scoperta di stalattiti, grotte e cristalli. Si parla infatti di 1.300 metri sotterranei sulle tracce di orsi delle caverne e uomini preistorici grazie ai vari resti, risalenti a migliaia di anni fa. È un’avventura che dà la sensazione di ritornare all’età della Pietra, insegnando anche così la storia in un modo divertente e affascinante ai propri bambini. Due esperienze che vi convinceranno di quanto la Liguria sia bella dentro e fuori!

Ma la Liguria significa innanzitutto mare e qui l’estate gioca d’anticipo. Archiviato l’inverno, la voglia di mare e sole diventa più forte. Soprattutto per i bambini, il richiamo della spiaggia è fortissimo. La riviera di Ponente, grazie alle distese di sabbia bianca e alle acque del mare poco profonde, sono ideali per famiglie con bambini. Lungo la Riviera di Levante, invece, i borghi sono punteggiati di zone dedicate ai giochi per bambini: vi sono infatti grosse strutture gonfiabili per regalare loro ore di divertimento, mentre gli adulti possono tranquillamente farsi un bagno nelle acque cristalline.

 

Liguria 02
Cervo
Liguria 03
Liguria 04
Liguria 05