Intervista all’attore fiorentino, di scena al Teatro Eliseo con “Il Penitente”, impegnato sul set nella seconda serie di “Rocco Schiavone e alle prese con un progetto cross-mediale sulle lettere dei soldati italiani durante la Grande Guerra