Quando si parla del periodo dell’Avvento e del Natale non si può non pensare alle splendide atmosfere che si vivono in Germania. La Sassonia ne è l’esempio lampante: lo Striezlmarket di Dresda è il più antico mercatino di Natale d’Europa, risalente al 1434 mentre quello di Lipsia è il più grande della Germania con oltre 250 stand. Dresda, per quanto riguarda i dolci natalizi, possiamo paragonarla a Milano e al suo panettone: qui dal 1474 viene sfornato il Christstollen, che veniva servito alla corte dei principi. A quel tempo gli Stollen erano dolci leggeri fatti con pasta di lievito, adatti al digiuno cristiano del periodo dell’Avvento. Poco c’è voluto per ingolosire i palati dei fornai che, per far bella figura davanti ai reali, arricchirono l’impasto con chili di burro, frutta secca, rigorosamente uvetta, uva sultanina o di Corinto, limone e arancia canditi, impastati con chili di farina. Ogni Natale i fornai di Dresda regalavano ai reali due Stollen natalizi lunghi 1,50 metri, dal peso di 36 libbre ciascuno. Immaginatevi il momento della consegna al castello, con otto mastri fornai e otto garzoni che trasportano gli Stollen seguiti da una folla di curiosi… vere scene da Medioevo! Irrepetibile e storica fu la volta in cui, nel 1730, il principe Augusto il Forte fece preparare alla pasticceria Emil Reimann di Dresda uno Stollen gigantesco di 1,8 tonnellate, in occasione di una festa di corte. Il dolce fece il suo ingresso a palazzo trainato da otto cavalli e venne ripartito in 24.000 porzioni!! Nasceva così il Dresdner Stollen più famoso della storia! Ogni seconda domenica di avvento di rievoca questo curioso evento con una grande festa nello Striezelmarkt, il Mercatino di Natale di Dresda. I panettieri e i pasticceri dell’associazione degli Original Dresdner Stollen (circa 150 nell’area di Dresda) iniziano già una settimana prima del festival a preparare il gigante Christstollen che verrà portato in piazza e mostrato a tutti in una festosa sfilata e poi finalmente distribuito ai presenti per essere gustato. Importante: tutti i profitti ricavati dalla manifestazione saranno devoluti in beneficienza.

Più piccoli e unici nel loro genere, sono le celebrazioni natalizie nei castelli fuori Dresda, romantici e fiabeschi, e il Natale alternativo di Lipsia, nelle location più cool della città. Dai capoluoghi sassoni, basta poi spingersi fino alle cittadine orientali di Bautzen, Görlitz, Pulsnitz, oppure andare più a sud nei Monti Metalliferi, vicino ai confini con la Repubblica Ceca, a Grünhainichen, Seiffen e Annaberg-Buchholz, per immergersi con tutti i cinque sensi nel Natale più autentico e scoprire che, un legame profondo alla storia e alle tradizioni di queste comunità, lo tiene in vita anche tutto l’anno.

Alla “Herrnhuter Sterne GmbH”, nella città di Herrnhut in Alta Lusazia, si produce a mano da oltre 160 anni, la famosa Stella di Natale di carta e dalle multiple punte a cono. A Grünhainichen, nella regione dei Monti Metalliferi, si trova il Magico mondo di Wendt & Kühn: storica azienda tedesca nota in tutto il mondo per gli angeli dalle ali a 11 pois e per altre figure da collezione (che si possono visitare nel museo aziendale e nello show room a Seiffen) http://www.wendt-kuehn.de. Sono importanti centri dell’artigianato sassone nei Monti Metalliferi anche Seiffen e Annaberg-Buchholz: dall’arte dell’intaglio del legno è qui che sono nati i simboli indiscussi del Natale sassone, famosi in tutto il mondo e da ammirare al museo dei giocattoli, o nei laboratori aperti al pubblico dei mastri artigiani, come lo schiaccianoci a foggia di soldato ussaro, gli omini fumanti, le piramidi natalizie, i candelabri e i carillon. Curiosità: anche la chiesa a pianta ottagonale di Seiffen (del 1700) è tra le figure natalizie ricorrenti dell’artigianato dei Monti Metalliferi. Ad Annaberg-Buchholz invece c’è la manifattura dei sogni che espone oltre 1.000 oggetti dell’arte popolare e dell’artigianato dei Monti Metalliferi sassoni e boemi, ma anche del Vogtland. L’esposizione copre quattro secoli, dall’inizio del 17° secolo fino ad oggi.

I mesi di novembre e dicembre in Sassonia sono scanditi da un fitto calendario di eventi che, tutti i viaggiatori di fine anno, grazie all’app “Sassonia– Il Paese di Natale”, trovano a disposizione su smartphone. La guida fornisce le date e gli indirizzi di oltre 50 mercatini di Natale, eventi e informazioni sulle manifestazioni tradizionali, come le parate delle corporazioni dei minatori nei Monti Metalliferi. È possibile impostare la ricerca per appuntamenti, luoghi, regioni o temi di interesse, creando un itinerario di viaggio personalizzato in base ai propri desideri. L’App da scaricare gratis in italiano è disponibile su iTunes App Store (https://itunes.apple.com/it/app/sassonia-il-paese-di-natale/id734342402?mt=8) e Google Play Store (https://play.google.com/store/apps/details?id=de.hpm.tmgs010&hl=it).

Dresda natale credit DMG Joerg Schoener
1200px Stollen Dresdner Christstollen
striezelmarkt dresda stollenfest c sylvio dittricht 800x430
56398945
annaberg buchholz weihnachtsmarkt
weihnachtsmarkt lts studio80 5821 720x480