vettel 1 640x360La Rossa non alza bandiera bianca. Sebastian Vettel crede fermamente nel titolo iridato malgrado i 34 punti di distacco da Lewis Hamilton ad appena cinque gare dal termine del Mondiale di Formula 1. “Le chance per risalire e vincere il titolo ci sono, ma vanno raccolte, siamo alle spalle della Mercedes e dobbiamo recuperare molti punti, il nostro obiettivo deve essere di recuperare, non importa come” la dichiarazione arrembante del tedesco da Suzuka, dove domenica si corre il Gran Premio del Giappone. Una pista non proprio favorevole al Cavallino, il cui ultimo successo risale al 2004. E’ l’ora del riscatto, dunque. La prima buona notizia della settimana è stata quella relativa al cambio, che non è stato danneggiato durante l’incidente con Stroll nel giro d’onore a Sepang e che quindi non andrà sostituito, evitando così di perdere cinque posizioni in griglia di partenza. “E’ un sollievo sapere che sia a posto, abbiamo un buon pacchetto e una macchina veloce, inoltre abbiamo analizzato i problemi avuti in Malesia e abbiamo avuto le risposte che cercavamo per evitare che ricapiti” le parole di Seb, che poi replica alle frecciate del presidente Marchionne. “Ho sentito quello che ha detto dalla stampa, non da lui. Le cose però vanno messe nel giusto contesto: c’è la voglia di andare a fondo e rifarsi, ma nella squadra non c’è panico”. La ventata d’ottimismo coinvolge anche Kimi Raikkonen. “Dovremo dimostrare che la nostra vettura è veloce dappertutto. La lotta lì davanti è serrata, ma il nostro step ci consente di essere lì a giocarcela con gli altri. Non è facile, ma ci siamo”. Tutti carichi dunque, ma purtroppo per la scuderia di Maranello lo è anche il leader del Mondiale Lewis Hamilton. “Voglio vincerle tutte” fa sapere l’inglese, che sembra non dare molta importanza al recente calo della sua monoposto: “di base restiamo forti, i risultati lo dimostrano”. A Suzuka il meteo si annuncia più fresco.  “Potrebbe essere un vantaggio perché col caldo soffriamo di più” ammette il tre volte iridato. L’appassionante caccia al titolo Mondiale prosegue, alla pista il verdetto finale.