Birgufest 02 640x426E’ una delle tre città affacciate sul grande porto Monumentale di Valletta e affonda le sue radici nella gloriosa storia dei Cavalieri di Malta. Parliamo di Vittoriosa, in maltese Birgu, che prende il suo nome dopo la vittoria all’assedio del 1565. La posizione strategica protetta dal porto, fu decisiva quando nel 1565 gli Ottomani provarono ad invadere Malta con scarsi risultati. Le origini di Vittoriosa sono antiche ed il suo sviluppo è dovuto all’influenza di Fenici, Romani, Greci, Arabi, Normanni, Aragonesi, Bizantini e Cavalieri  di S. Giovanni da Gerusalemme. Conosciuti anche come Cavalieri Ospedalieri, elessero la città di Birgu a capitale sostituendola a Mdina che per via della sua posizione dell’entroterra, non rispecchiava più determinati requisiti. Come anche per le vicine città Senglea e Cospicua, la seconda guerra mondiale causò la distruzione di importanti edifici storici ed un dimezzamento della popolazione che passò da 6 mila a 3 mila abitanti. In ottobre a Birgu si svolge una bellissima festa, il Birgufest. Dal 12 al 14 ottobre la cittadina medievale è illuminata solo dalla luce calda e delicata di migliaia di candele, distribuite con arte in ogni parte della città. Ovviamente in queste tre serate l’illuminazione pubblica viene completamente spenta. La cittadina, illuminata solo dalle candele, farà da perfetta scenografia a ricostruzioni storiche, sfilate, concerti, mostre e tour guidati gratuiti per offrire un suggestivo scenario ad abitanti del luogo è turisti.