santa maria della scala 640x427E’ scattata a Siena l’edizione 2017 del World Tourism Event (Wte), il Salone Mondiale del Turismo delle città e dei siti Patrimonio dell’UNESCO. Tanti gli appuntamenti in programma da venerdì 22 settembre a domenica 24 nel Complesso Museale di Santa Maria della Scala, e tra le novità anche l’apertura a discussioni relative alle candidature a Patrimonio dell’Umanità. Come quella della ricerca e cavatura del tartufo in Italia, promossa dall’Associazione Nazionale Città del Tartufo. Sabato 23, alle 10, sarà invece la volta della Via Francigena in Toscana. Altra candidatura poi, quella dei Campi Flegrei, nel golfo di Pozzuoli, in Campania. La sua presentazione è prevista sabato alle 17, in Sala San Galgano. In agenda anche il convegno Il Piano Strategico del Turismo, la declinazione sui Siti Unesco, organizzato dall’Associazione Beni Italiani Patrimonio Mondiale Unesco in collaborazione con il Mibact. Domenica 24 settembre, la tavola rotonda Tipicità, Prodotti agroalimentari tradizionali e agrobiodiversità nei territori Unesco della Toscana con la Regione Toscana mentre nel pomeriggio è in programma il workshop Dirsi sì nelle città Unesco, in collaborazione con la rivista Siti Unesco che ha lanciato proprio quest’estate la rubrica omonima. Molti anche gli incontri di approfondimento con i siti e le città Unesco presenti al Salone come la Bulgaria con Sofia, la Lituania, la regione della Macedonia centrale e la Regione Toscana con Le Vie dei medici. Domenica 24, infine, spazio alla letteratura (ore 11,00, Sala Bibliotechina) con Urbino e le Città del Libro: un festival letterario nel cuore di un sito Unesco, a cura della Città di Urbino, e ai siti Unesco della Regione Campania, protagonisti del convegno nella Sala San Galgano alle 10.