foto due 640x360

La Polonia, dove le abitazioni bruciano combustibile fossile in modo massiccio, è il Paese europeo con il più alto tasso di inquinamento dell’aria secondo l’Organizzazione mondiale della Sanità. Situazione particolarmente critica nel sud, dove sono state largamente oltrepassate le soglie imposte dalle direttive Ue. Sotto accusa anche la mancanza di politiche green da parte dell’esecutivo conservatore. “Il carbone -ha dichiarato il presidente Duda- continuerà ad essere la spina dorsale del nostro settore energetico”.