Più di 7 mila chilometri di piste da discesa, 5.500 chilometri di piste da fondo, 29 comprensori sciistici situati a un’altitudine media 2.800 metri, il record in Europa. La Svizzera da sempre è sinonimo di vacanze invernali in tutte le sue declinazioni: sport su neve, hotel con magnifiche Spa, accoglienti rifugi dove gustare specialità locali, piccoli villaggi alpini, maestose cime da raggiungere comodamente con gli impianti di risalita, aria pulita e natura intatta. Mercoledì 29 novembre in un ristorante del centro di Roma, Svizzera Turismo ha presentato le novità dell’inverno 2017/2018 con lo slogan “Upgrade you winter”.

“Diverse le offerte innovative e le proposte studiate per accontentare gli amanti della montagna – spiega Armando Troncana, direttore per l’Italia – ma anche i visitatori meno sportivi e più sedentari. Sul sito Svizzera.it  è stata creata una piattaforma con una selezione di più di 700 esperienze, suddivise per categoria, per facilitare la ricerca e la prenotazione: si va dalle discese in notturna alle piste di slittino, dagli skilift trainati dai cavalli alle migliori serate fondue. La stagione 2017/18 vede l’introduzione di importanti novità che promettono un vero e proprio upgrade: in ben 30 comprensori, fra cui Aletsch Arena, AndermattSedrun, Adelboden-Lenk e Flims Laax Falera, lo skipass vale dalle ore 15 del giorno prima. Il vantaggio dell’iniziativa consente di evitare le code mattutine per acquistare lo skipass e, volendo, si scia già dopo aver fatto il check-in in hotel oppure si sale in quota per una merenda in uno dei rifugi panoramici”.

Interessante il nuovo pacchetto per invogliare i turisti a mettere gli sci ai piedi. Svizzera Turismo, in collaborazione con 24 destinazioni, promuove il pacchetto “Firts Ski Experience” che comprende lezioni individuali o di gruppo, skipass ed equipaggiamento: sci, scarponi, tuta da sci, caschetto e maschera ad un costo a partire da 135 CHF (circa 135 euro). Dedicata sempre ai neofiti dello sci è l’offerta “Sciare in tre giorni” ideata dalla rete Swiss Ski Schools che garantisce di poter scendere su una pista blu entro tre giorni, nel caso l’allievo non ce la facesse, il corso potrà essere ripetuto gratuitamente. Il 16 dicembre inoltre, si possono testare gratuitamente i maestri in 80 destinazioni con un paio di discese. Ultima, ma non meno importante novità, è l’app “Schweiz Mobil”, il portale che raccoglie e classifica itinerari per bici, mountan bike, a piedi, in canoa e skating. Da dicembre 2017 sarà on line una sezione dedicata alle passeggiate invernali, alle escursioni con racchette da neve e allo sci di fondo con oltre 3 mila chilometri di tracciati e una scheda informativa completa di cartografia.

Per ogni informazione il sito www.svizzera.it oppure la mail info@myswitzerland.com . Il numero verde dall’Italia è 00800 100 200 30

Copyright by: Switzerland Tourism - By-Line: swiss-image.ch/Jan Geerk
Copyright by: Switzerland Tourism - By-Line: swiss-image.ch/Maurin Bisig
Copyright by: Switzerland Tourism - By-Line: swiss-image.ch/Jan Geerk
Copyright by: Switzerland Tourism - By-Line: swiss-image.ch/Jan Geerk