Dopo appena quattro giorni dall’annuncio della Mercedes di entrare nella Formula E (LEGGI QUI), arriva da Stoccarda un’altra notizia enorme per il campionato internazionale delle monoposto ad energia elettrica, che ad aprile sarà ospitato per la prima volta anche in Italia, a Roma. Stamane è la Porsche ad annunciare il suo ingresso in questo nuovo circus, a partire dalla sesta stagione (2019/20).

oliver blume  porsche 640x361“Sono lieto di accogliere la Porsche al FIA Formula E Championship“, dichiara un raggiante Alejandro Agag, fondatore e CEO della formula (al centro nella foto con i manager della Porsche, Oliver Blume e Michael Steiner). “Se qualcuno mi avesse detto, quando abbiamo iniziato questo progetto cinque anni fa, che avremmo annunciato una partnership con un marchio come Porsche, non gli avrei creduto – confessa Agag -. Avere la Porsche in Formula E, con tutto ciò che essa rappresenta in termini di corse, di prestigio e di auto sportive, è un passo importante nella nostra ricerca di cambiare la percezione del pubblico sulle vetture elettriche. La rivoluzione elettrica continua, e noi siamo il campionato sportivo di questa rivoluzione”.

Anche il presidente della FIA Jean Todt commenta la notizia: “Porsche è un marchio che ha una storia fantastica nel motorsport, e la sua intenzione di unirsi al campionato FIA Formula E, insieme ad altri grandi produttori di automobili, è molto positiva. E’ chiaro che il lavoro duro per creare un laboratorio per lo sviluppo di tecnologie per veicoli elettrici ha avuto successo, e non vedo l’ora di vedere la Formula E continuare ad essere un luogo di grande concorrenza sportiva e di innovazione. Sono molto contento che Porsche stia arrivando in Formula E, ma mi dispiace per la loro decisione di lasciare il Campionato Mondiale di Endurance”.

“L’ingresso nella Formula E è il risultato logico del nostro programma ‘Mission E’ per auto da strada elettriche – spiega Michael Steiner, membro del comitato esecutivo per la Ricerca e lo Sviluppo di Porsche AG -. La crescente libertà che sarà concessa alle scuderie per gli sviluppi della tecnologia interna alle monoposto rende attraente per noi questo campionato. Porsche sta lavorando con concetti innovativi. Per noi la Formula E è l’ultimo ambiente competitivo per promuovere lo sviluppo di veicoli ad alte prestazioni rispettando efficienza e sostenibilità ambientale”.

Con l’ingresso di Porsche e Mercedes, la stagione 6 vedrà salire a 12 il numero delle scuderie nel paddock. In Formula E corrono già Audi, Jaguar e Renault, mentre la BMW farà il suo ingresso fra un anno. Qualcosa nel motorsport sta decisamente cambiando. Fa impressione, in particolare, il poker d’assi tedesco. L’Italia per ora è presente come paese che ospita uno degli ePrix (dal prossimo campionato), ma anche prestigiosi marchi d’auto della penisola stanno valutando di scendere in pista.

716169 porsche 911 rsr daytona 2017 porsche ag
Another New Manufacturer Joins Formula E

This is MASSIVE news… Formula E is proud to welcome its latest manufacturer >> http://www.fiaformulae.com/en/news/2017/july/porsche-set-to-compete-in-formula-e-from-season-6/

Pubblicato da FIA Formula E su Giovedì 27 luglio 2017