DiVinNosiola 03 640x429 Taglia il traguardo dei dieci anni “DiVinNosiola”, la rassegna che promuove il vino, uno dei prodotti più nobili della Valle dei Laghi e del Trentino, in programma dal 28 marzo al 21 aprile. Apt Trento, Monte Bondone e Valle dei Laghi per l’occasione ha ha costruito un programma ricco di proposte coinvolgendo anche quest’anno tante realtà locali e provinciali, grazie alle quali ha potuto costruire un cartellone che spazia dalle degustazioni alle passeggiate, dai laboratori per i bambini agli spettacoli fra le viti, dai menù a tema alle visite alla centrale di Santa Massenza, senza dimenticare la gara podistica “cult”, che avrà al solito il compito di chiudere il sipario. L’Enoteca provinciale sarà ancora una volta protagonista, nel calendario di iniziative, in primo luogo perché accoglierà nell’atrio di palazzo Roccabruna le etichette di 23 cantine, poi perché dal 18 al 20 aprile il Trentino Doc Vino Santo sarà al centro dell’attenzione grazie a “Passito è passione”.

Due i laboratori di degustazione organizzati in collaborazione con Onaf e Onav, in programma sabato 6 aprile e giovedì 18 aprile. Una delle sedi dell’edizione 2019 di DiVinNosiola è l’Azienda agricola Francesco Poli di Santa Massenza, che nella giornata di sabato 30 marzo proporrà una degustazione verticale, chiusa da un pranzo e da un’anteprima della rappresentazione teatrale che sarà poi proposta nel pomeriggio e “La bottiglia in campo”, un’escursione tra le vigne con degustazione sensoriale. Due settimane dopo, sabato 13 aprile, il baricentro di DiVinNosiola si sposterà nell’Azienda agricola Gino Pedrotti di Cavedine, che nel pomeriggio farà da cornice al rituale “Rito della spremitura delle uve appassite di Nosiola”. L’azienda comincerà però ad animarsi già in mattinata, quando è in programma un viaggio nel tempo condotto dal giornalista Alberto Folgheraiter e da Massimo Zanichelli per raccontare la storia di questo nettare, mentre si degusteranno sette straordinarie annate.

Divinonsola 01 640x427Anche quest’anno “DiVinNosiola” offre l’opportunità di affrontare una camminata attraverso le zone coltivate della Valle dei Laghi, grazie ad un trekking organizzato in collaborazione con l’Ecomuseo, che sabato 13 aprile porterà i partecipanti a percorrere circa 5 chilometri senza affrontare dislivelli impegnativi. Chi vuole muoversi nel cuore della montagna, invece che all’aria aperta, può approfittare delle cinque visite speciali (il 20, 21 e 22 aprile) organizzate all’interno della Centrale idroelettrica di Santa Massenza, che avranno come epilogo una degustazione presso una delle vicine cantine. L’Hosteria Toblino di Sarche sarà, insieme a palazzo Roccabruna, sede della Mostra del vino Nosiola Trentino, del Trentino Doc Vino Santo, delle grappe di Nosiola Trentino e di vinaccia di Trentino Doc Vino Santo. Tutti i pomeriggi dalle 15 alle 18, nel periodo compreso fra il 28 marzo e il 21 aprile, offrirà in degustazione due annate di Vino Santo Trentino, inoltre venerdì 19 aprile è in programma un incontro con un produttore. Come di consueto “DiVinNosiola” annovera anche degustazioni, escursioni nei vigneti e menù a tema organizzati lungo la Strada del Vino e dei Sapori del Trentino, “A tutto Nosiola“, il cui obiettivo è promuovere questo vino dalla Valsugana al lago di Garda, dalla Piana Rotaliana alla Vallagarina, dalle Valle di Cembra alla Valle dei Laghi, senza dimenticare il capoluogo.