DSCN4323 640x480

Foto Giancarlo Scolari

In una Verona baciata da un caldo sole più che primaverile e invasa da decine di migliaia di visitatori, si è aperta ufficialmente alla Fiera di Verona l’edizione 2017 del Vinitaly, il maggiore appuntamento internazionale dedicato al mondo del vino. Più di 4.200 espositori, quasi 30 mila buyer da 140 nazioni. Ad inaugurare la 51/ma edizione del Vinitaly il commissario europeo per l’agricoltura e lo sviluppo rurale, Phil Hogan e il ministro delle Politiche Agricole, Maurizio Martina. “Vinitaly ha segnato l’agenda di governo sull’agricoltura del Paese e continuerà a farlo. E come avevo fatto in passato proprio qui, – ha detto Martina – da dove insieme ai vertici di Veronafiere e al mondo agricolo e del vino ci ponemmo il tema del Testo Unico del Vino, della dematerializzazione dei registri digitali, del piano sull’internazionalizzazione e dell’agenda digitale, oggi mi prendo l’impegno, annunciando che entro la fine di luglio avremo la prima bozza del testo del Codice agricolo unico».A fare gli onori di casa il presidente di Veronafiere, Maurizio Danese. “La presenza del commissario europeo Hogan nell’anno del 60° anniversario dei Trattati di Roma è l’occasione concreta per un confronto sul futuro della vitivinicoltura italiana ed europea, sulle misure di promozione OCM e sulle prospettive della politica agricola comunitaria dopo il 2020” le parole di Danese che ha aggiunto: “Il nostro export enologico è fondamentalmente basato sui tre mercati di Stati Uniti d’America, Germania e Regno Unito, il che potrebbe diventare un fattore di rischio. Per questo è necessario diversificare, sviluppando o aprendo mercati minori e potenziali”. Alla cerimonia presenti anche il presidente della regione Veneto, Luca Zaia, il sindaco di Verona, Flavio Tosi, il presidente della Provincia di Verona Antonio Pastorello, il presidente di Ice-Agenzia Michele Scannavini e Robert Yang, presidente e ad di 1919, il più grande operatore cinese della distribuzione online e offline in Cina. Durante la quattro giorni veronese in programma convegni, degustazioni, conferenze stampa, anteprime, con un unico denominatore, il vino in tutti i suoi aspetti.

DSCN4327 640x480

Foto Giancarlo Scolari

Con Vinitaly, aprono anche Sol&Agrifood – Salone Internazionale dell’agroalimentare di qualità ed Enolitech, Internazionale delle Tecniche per la Viticoltura, l’Enologia e delle Tecnologie Olivicole ed Olearie, giunto quest’anno alla ventesima edizione.