Ultime tre serate al Lungotevere della Farnesina a Roma per l’edizione 2017 di Vinòforum. 500 cantine vitivinicole ospitate, più di 2.500 tipi di vini in degustazione, food show, laboratori, cene a quattro mani e ristoranti a tempo per tutti i palati. Spaziano infatti dalla cucina fusion a quella incentrata su carne e mare, dalla pizza alla pasta, i Temporary Restaurant che si alterneranno nel corso della manifestazione con proposte food di qualità. Eccellenze gastronomiche protagoniste pure di Vinòforum Academy nell’area di Dispensa Italia dove, accanto agli speed tasting con i Master Sommelier, sarà possibile ‘toccare con mano’ i prodotti dell’agroalimentare Made in Italy e partecipare a mini incontri a tema: sabato 10 giugno tocca al lievito madre e domenica 11 giugno all’olio extravergine, per concludere lunedì 12 con una case history su una fattoria improntata sull’alta ristorazione. Star invece delle degustazioni guidate, i nettari della terra di Manduria (10 giugno), le bollicine italiane (11 giugno) e il Barolo (12 giugno).  Vanno da Beirut all’Andalusia, da Tokyo a Mumbai gli scenari delle cene esclusive targate The Night Dinner, vere esperienze multisensoriali che ai piatti abbinano vini, cocktail studiati ad hoc, musiche e proiezioni degli skyline di una città a scelta degli chef ai fornelli (posti limitati e disponibili solo su prenotazione): stasera si va tavola con Alba Esteve Ruiz (Marzapane di Roma), i vini firmati da Opera Valdicembra ed i cocktail di Mirko Cagnazzo sullo sfondo del Sud della Spagna. Si cambia continente per la serata firmata dallo chef Eiji Yamamoto (Sushisen di Roma), che per domenica 11 giugno sceglie Tokyo in abbinamento ai vini Omina Romana ed ai cocktail di Mario Farulla. Francesco Apreda (Imàgo di Roma) infine, lunedì 12 giugno, ‘fa rotta’ su Mumbai con i cocktail di Valeria Pieri. Per Maestri in Cucina – format con la partecipazione di 10 grandi chef insieme ad altrettanti maestri pizzaioli della Penisola – le fantasiose creazioni a quattro mani proposte sabato 10 giugno da Fundim Gjepali (Antico Arco di Roma) e Salvatore Grasso (Pizzeria Gorizia 1916 di Napoli) e quelle di Pasquale Palamaro (Indàco di Ischia) e Francesco Vitiello (Casa Vitiello di Caserta) in programma domenica 11 giugno. Lunedì 12 spazio allo chef Pietro Parisi (Era Ora di Palma Campania) e al maestro pizzaiolo Francesco Martucci (I Masanielli di Caserta), in abbinamento ai vini Omina Romana. Ultimi giorni quindi per non perdere il meglio della gastronomia tricolore e, armati di calici, per conoscere e degustare le eno-eccellenze provenienti da ogni angolo del Belpaese e non solo.

Vinoforum 01
Vinoforum 02