Diego maglia“O mamma mamma mamma, sai perché mi batte il corazon? Ho visto Maradona, ho visto Maradona…” Canta Napoli, in estasi i tifosi all’arrivo del loro beniamino a Castel Volturno.

Invitato lo scorso lunedì da alcuni giocatori in occasione dello spettacolo al teatro San Carlo,  l’argentino si è recato, un po’ a sorpresa, nel quartier generale dei partenopei, dove era in corso l’allenamento in vista della sfida al Milan.

“Oh ragazzi, c’è Maradona” pare abbia detto, tra lo stupore generale, mister Sarri, che si è addirittura inchinato ai suoi piedi e ha esclamato: “qui è sceso in terra il Dio del calcio!“. Il tecnico ha deciso di interrompere la seduta per consentire alla squadra di rendere onore al giocatore che, da più parti, viene definito il migliore di tutti i tempi. Sorrisi, selfie di circostanza e tanti abbracci.

Dal sapore nostalgico quello allo storico magazziniere Tommaso Starace. Poi il saluto a tutta la rosa, visibilmente emozionato Marek Hamsik, letteralmente increduli Tonelli e il neo arrivato Pavoletti.

A MaradonaD3 640x360, accompagnato dal figlio Diego Armando Junior, è stata poi consegnata la storica maglia numero 10, ritirata in suo onore. Accompagnato dal vicepresidente del club Edoardo De Laurentiis, l’argentino ha visitato la struttura e gli spogliatoi prima di salutare tutti.

Ma è solo un arrivederci: l’appuntamento infatti è per il prossimo 15 febbraio a Madrid, dove il simbolo di Napoli sarà al fianco della squadra per l’andata degli ottavi di Champions, annuncio prontamente twittato dalla società. In serata la partenza per Buenos Aires. Ma già oggi il Pibe de Oro era a casa sua.